STRAIN & COUNTERSTRAIN

La tecnica Strain Counterstrain è un gentile approccio manuale osteopatico, consiste in una procedura di riposizionamento neurologico passivo del corpo verso una specifica posizione di comodità. Questo corretto riposizionamento risolverà il dolore e ripristinerà l'area in disfunzione, arrestando l'inappropriata attività propriocettiva che mantiene la disfunzione somatica nell'area interessata. La tecnica consiste in un gentile sovrallungamento diretto nella direzione opposta al erroneo messaggio di stiramento.
Ciò che orienta la diagnosi di un clinico che usa Strain Counterstrain (SCS) è la localizzazione di specifiche piccole aree di tensione nei tessuti di tutto il corpo, chiamati "Tender Points" (TP), cioè Punti Tesi. I quali guideranno l'operatore nella sua valutazione e strategia di trattamento. La posizione ideale nella quale vi è perlomeno una riduzione di due terzi di tensione nei (TP) indica il corretto posizionamento del corpo.

Stampa Email

0
0
0
s2smodern
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
FISIOZONE s.r.l.s

FISIOZONE s.r.l.s

P.IVA 02269480444
via San Serafino da Montegranaro 5
Ascoli Piceno
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel: 0736 317420
cell: 3713298124

Vai